Favourite Quotes

"To you I'm an atheist; to God, I'm the Loyal Opposition" W.Allen

"A thing is not necessarily true because a man dies for it" O.Wilde

giovedì 12 settembre 2013

Colori e Sensori

Il 10 Settembre Apple ha tenuto il classico Keynote di presentazione di iPhone.
Per chi se lo fosse perso si può vedere qui.

L'ho seguito in live-bloggin' da engadget e poi ho visto l'intero show e devo dire che gli effetti sono molto differenti, vedere l'evento aiuta a capire il non detto.

In definitiva ecco le mie impressioni:

- Software: iOS 7 è bello, dal 18 settembre tutti i possessori di iPhone avranno di fatto un nuovo telefono da scoprire. La suite iWork sarà resa gratuita per i nuovi clienti così da favorire la diffusione di iCloud ed arginare quella merda di suite messa a disposizione da GoogleDrive. L'impressione è comunque di un OS che ancora è un passo indietro.

- iPhone 5C: è un iPhone 5 di policarbonato (materiale usato da tutti i competitor per i loro top di gamma) e disponibile in 5 colori. Chi aspettava un prodotto economico, oltre ad essere uno che non capisce cosa rappresenta Apple, è rimasto deluso il prezzo sarà intorno ai 600€. A mio avviso il 5C è un telefono perfetto per chi fa sport o in generale presta poca attenzione al telefono.

- iPhone 5S: esteticamente è un iPhone 5, ma all'interno Apple ha di nuovo reinventato tutto e messo la competizione su un livello più alto. 5S è il primo telefono al mondo a 64-bit che per molti di voi non significa nulla ma per chi un minino ha dimestichezza con le CPU è una cosa sconvolgente. 5S è il doppio più veloce del 5 e di qualsiasi altro telefono in commercio, una nuova frontiera è stata abbattuta e lo ha fatto Apple.
Touch ID, quante volte avete detto che palle digitare tutte queste password, problema risolto chip biometrico che vi riconosce dall'impronta digitale. Anche qui siamo su un nuovo livello, qualcosa che non esiste in altri telefoni e che tra un anno vedremo su tutti i telefoni dei competitor proprio come il 64-bit.
Fate una cosa, segnatevi i nomi di chi oggi dice che queste 2 cose sono cazzate e ne riparliamo tra 2 anni, succederà esattamente come per Flash, i lettori DVD, la tastiera touch, l'app store, tutti lì a fare quello che fa oggi apple.

- Altri spunti:
  • Il colore Gold sembra un abominio
  • Prima volta che la China fa parte dei paesi al lancio: questo vuol dire che tutti i telefoni della seconda ondata saranno venduti già in Cina alla prima.
  • Italia, siamo ufficialmente la serie B mondiale vedremo i telefoni solo a Dicembre, questa cosa si collega al primo punto, in passato Apple rilasciava ai paesi premium un mese di anticipo e poi tutti gli altri di fascia 2, quest'anno non possono perché la Cina ha da sola una domanda troppo grande per pensare ad altri paesi di poveri come Italia e Spagna.
  • Nel keynote non sono state fatte DEMO del Touch ID, peccato
  • Jobs era un'altra cosa nel presentare, se lo avesse presentato lui ora anziché criticare staremmo tutti ad ammirare l'ennesimo prodotto veramente innovativo di Apple.


Condividi su Facebook
 

lunedì 2 settembre 2013

Back to work

In realtà io ho ricominciato il 19 agosto ed ho già fatto in tempo a perdere ogni beneficio delle poche ferie fatte.

In ogni caso si riparte, il picco di lavoro che mi ha tenuto lontano dal blog per mesi sembra passato e magari riesco a scrivere quanto vorrei.

Non voglio commentare nulla di quanto successo a B. perché siamo in balia di folli a tutti i livelli. Berlusconi è stato condannato ad un reato contro lo stato in cassazione e ne va preso atto ed ogni manina che si alza e dice si però andrebbe liquidata con una pernacchia, invece in qualche modo si salverà anche stavolta.

Vorrei avere un'idea sulla Siria, ma non riesco ancora ad averla, presto ne scriverò comunque qualcuno dovrebbe passare a DC e riprendersi il nobel per la pace assegnato in maniera sciagurata qualche anno fa e sono sicuro che Obama sarebbe il primo a voler cancellare quel momento ipocrita e fuori dal mondo.







Condividi su Facebook