Favourite Quotes

"To you I'm an atheist; to God, I'm the Loyal Opposition" W.Allen

"A thing is not necessarily true because a man dies for it" O.Wilde

sabato 30 marzo 2013

Tempi Moderni, Amazon

Segnalo un articolo comparso oggi sul sito del Corriere, è un'intervista un po' veloce e approssimativa sulla logistica di Amazon Italia.

Ne estraggo un paio di passaggi:
«Ogni magazziniere gira con uno scanner - spiega uno dei maratoneti -. I responsabili sanno quello che hai fatto e quanto ci hai messo. Se non rispetti i tempi previsti, sul display dello scanner arriva un messaggio: devi andare più veloce. Se sbagli collocazioni, dopo 5 errori vieni richiamato».
Da una parte Perego coccola i suoi uomini con cene, giochi, tornei di calcetto, di ping pong, coinvolge e partecipa e loro un po' lo amano. Dall'altra, non perde mai di vista le curve di efficienza: «La nostra è una corsa contro il tempo e io ho l'ossessione del cliente». 
Io sono per la libertà di impresa e non esprimo giudizi sulla gestione aziendale, è un dato di fatto che Amazon cresce ed assume in un paese dove si legge sempre meno, dove la propensione al web è bassa e dove il sistema postale era ridicolo.




Condividi su Facebook

Gli Arditi di Pio






Arditi di Pio



Condividi su Facebook

giovedì 28 marzo 2013

Youtube trick

Nuovo trick per chi condivide video.

è possibile postare il link ad un video e specificarne l'esatto momento di aggancio.

Alcuni esempi:

- Entics e Fibra: la parte di Entics fa schifo quella di Fibra è incredibile il link rimanda esattamente a quel punto:
https://www.youtube.com/watch?v=MbD7O8lZsJE

- Bode Miller ed il miracolo a Kitzbuel - il gesto più incredibile che io abbia visto sugli sci.
https://www.youtube.com/watch?v=-FA9f-4n2ME
 
Come si fa? 
è semplice basta inserire il parametro  #t=XXmXXs alla fine dell'URL del video, dove XX sono i minuti ed i secondi esatti del momento da visualizzare

é una funzioncina carina se si vuole far riferimento ad un punto esatto del video ad esempio quando lo si condivide su facebook o su twitter.

Attenzione però che potrebbero essere stronzi che fanno cose tipo queste.

(Fonte)


Condividi su Facebook

mercoledì 27 marzo 2013

Piccole soddisfazioni

 In questo momento questo blog è il primo risultato di Google se cercate "spiritocinico"


ed il secondo risultato se cercate "spirito cinico"







 Grazie a tutti.




Condividi su Facebook

Primo sondaggio

Provo una nuova funzionalità

Sondaggio su Facebook

Cosa dovrebbe fare il Movimento 5 Stelle?



Schifezze Italiche

Sinceramente non ho molte parole per descrivere quello che è successo a Ferrara.

Facciamo in un passo indietro.
Il 25 settembre 2005 Federico Aldrovandi viene ucciso da 4 poliziotti.
Il 21 luglio 2012 i 4 poliziotti prendono 3 anni e 6 mesi (sigh... per omicidio mi sembra pochino...) di cui 3 anni scontati dall'indulto.

Oggi si mettono a protestare per la sentenza sotto la finestra della madre della vittima.

Ho deciso di pubblicare la foto citata nell'articolo perché è giusto che si sappia come lo hanno ridotto.

Benvenuti in Italia



PS: il capo supremo di quei 4 poliziotti era questo qui.

Condividi su Facebook

2 pesi e 2 misure

Franco Battiato ha detto una stronzata, ha chiesto scusa, ha precisato ed è stato licenziato.

La cosa è lineare indipendentemente dal fatto che la frase sia condivisibile in parte e che ci siano parlamentari da questo punto di vista più esposti ad ambiguità per colpa di molti fattori.

Io vedo due ordini di problemi:
  1. Problema etimologico: Essere una Prostituta non è di per sé un insulto, se lo si sceglie volontariamente, è un lavoro. Ottenere benefici da questa professione è ahimé parte del lavoro stesso non sono scindibili le due cose, il problema è di chi le paga e poi dietro ricatto elargisce posizioni. Usare la parola "Troia" invece implica un giudizio morale quindi va condannata. "Le parole sono importanti"
  2. Problema politico: ogni dichiarazione deve necessariamente avere delle conseguenze che possono essere politiche, penali, civili o anche solo morali. Battiato ha pagato a mio avviso il giusto prezzo per una sparata del genere. Crocetta ci ha messo un giorno a decidere. Punto chiuso.
Ora però vi sottopongo una lista di dichiarazioni che io ricordo (se mi mettessi a cercarle diventeremmo matti) fatte da altri:

Berlusconi (ce ne sarebbero un miliardo, ne scelgo 2):
  - "Ho troppa stima dell'intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che possano votare contro i propri interessi" (link)
  - "Non ci sono paragoni con Saddam. Il regime fascista non era così feroce. Il Duce mandava la gente in vacanza al confino" (link)

Giovanardi: "Là dove le adozioni da parte di coppie gay sono consentite...è esplosa la compravendita di bambini e bambine (Link) 

Mussolini: "Meglio fascista che frocio" (link)

Nessuno si è dimesso, 2 pesi e 2 misure.

Altri papabili per questa lista se volete cercatene altre: Sallusti, Feltri, Ferrara, Calderoli, Borghezio, Scilipoti, Binetti, Diliberto.....








Condividi su Facebook

martedì 26 marzo 2013

Pasticci Internazionali

Primo pasticcio 
La notizia che mi porta a scrivere questo articolo è l'annullamento delle assoluzioni a Sollecito e Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher.

In questo processo abbiamo un italiano Sollecito che sta vivendo il suo percorso giudiziario senza cuscini internazionali, ed una americana che se ne sta a casa sua dopo aver fatto un periodo in un carcere italiano.
Quindi se condannano Sollecito e Knox lui finisce dentro lei si salva.

Secondo pasticcio
Un aereo militare USA trancia una funivia al Cermis, muoiono 20 persone di diverse nazionalità su suolo italiano.
I responsabili, che tra l'altro sono militari e dovrebbero essere maggiormente puniti, tornano in USA vengono processati in casa loro e in un modo o nell'altro scampano una pena detentiva di lungo corso.

 Terzo pasticcio (non concluso)
I Marò, 2 miliatari italiani in circostanze dubbie sparano ad un peschereccio(indiani)/nave pirata(italiani) in acque internazionali uccidendo 2 pescatori (non erano pirati) indiani.
Al momento i militari sono "liberi" all'interno dell'ambasciata italiana in India in attesa di processo e di sentenza locale.


Ora mettetevi nei panni di uno Svedese esterno alle dinamiche nazionalistiche che affronta la realtà dei fatti.

Non avete anche voi l'impressione che nei primi 2 casi il concetto di giusto processo sia un po' andato a farsi fottere. So che il tema è molto più complesso di così, ma essendo uno di quelli che avrebbe voluto appendere il pilota del Jet del Cermis sotto la funivia e farlo girare per 20 anni, trovo del tutto logico che gli indiani vogliano processare i nostri Marò in India.

PS: la seconda impressione che ho è che internazionalmente non contiamo un cazzo e che la nostra giustizia in 6 anni è solo riuscita a decidere di rifare il processo per omicidio in un'altra città.
 



Condividi su Facebook

Acido Lattico

Acido Lattico è un sito satirico alla stregua di Spinoza e Umore Maligno,

Vi consiglio di seguirlo anche perché è il sito che ha preso le redini della Palestra che prima era presente nel blog di Luttazzi.

"Nel mondo sono 6 miliardi le persone che hanno un telefonino, mentre solo 4,5 miliardi hanno un wc, il che significa che c'è anche chi gioca a Ruzzle senza cagare"

Buona giornata a tutti




Condividi su Facebook

lunedì 25 marzo 2013

8 anni in tensione



 Dexter è giunto alla stagione numero 8, ed arriva a destinazione.

30 giugno....stay tuned


Condividi su Facebook

Deja vù..



Marcello Dell'Utri è stato condannato a 7 anni per concorso Esterno in associazione mafiosa in appello per la seconda volta (link).

Per chi fosse interessato ad un riassunto delle puntate precedenti potete dare un'occhiata.

La cosa che mi dà più fastidio è che lui non sarà mai punito e che l'altro nella foto rischia di finire al governo un'altra volta.

E che 8 milioni di persone se ne fottono di questa cosa anzi pensano (in buonafede o in mala fede) che quei 2 siano dei perseguitati.


Condividi su Facebook

domenica 24 marzo 2013

Buon Compleanno Babbo

Tanti Auguri


The great gig in the sky, The Dark side of the Moon (1973) - Pink Floyd


Condividi su Facebook

I costi della politica, diamo i numeri veri

Visto che le spese della politica sembrano essere la priorità di questo paese vi porto all'attenzione un interessante articolo citato da Linkiesta riguardante questo tema.

L'articolo è un abstract di un paper di Pietro Monsurrò scritto per l'Istituto Leoni e scaricabile direttamente da qui.

La conclusione è abbastanza semplice, l'Italia spende molto e spende male, ma tagliare questi costi in realtà avrebbe un effetto più psicologico che reale, tagliare questi costi darebbe un segnale importantissimo, ma a livello numerico gli effetti non sarebbero risolutivi né per far ripartire l'economia né per abbassare il debito pubblico.

Ovviamente sono favorevole ad un taglio fatto con criterio ed all'eliminazione delle spese superflue però diffidate di chi vi dice che il costo della politica è IL problema principale e che sarebbe la soluzione di tutti i mali, purtoppo ne abbiamo di più grandi in questo momento.

Cito i passi più importanti:

Considerazioni generali
Considerando che gli stati più piccoli e con Pil pro capite inferiore hanno costi fissi
maggiori, che l’Italia sia, con il 2,5% del Pil, sesta in Europa dopo Portogallo (5%), Cipro
(4,5%), Ungheria (3,4%), Polonia (2,7%) e Austria (2,6%), la rende un caso estremo di
extracosti della politica. L’Italia è poi seconda come spesa in valore assoluto, pari a 39
miliardi di euro, molto vicina alla Germania (42 miliardi, che ha però una popolazione
e un Pil molto maggiori), e molto lontana da Francia (25), Gran Bretagna (24) e Spagna
(18).
 Costi del parlamento
Il costo del Parlamento italiano è quasi il doppio di quello francese e inglese: 1,6 miliardi, contro 0,9 in Francia e 0,6 in Gran Bretagna. Sebbene nel secondo caso parte dei minori costi sia dovuta al fatto che i Lord non prendono un’indennità, il Parlamento italiano dovrebbe spendere quasi un miliardo in meno per allinearsi alle spese francesi e britanniche.
 Abolizione delle province
Abolire le province non farebbe ridurre le spese per la politica di molto, essendo la spe sa per le cariche elettive pari a 110 milioni di euro. Però questo non è l’unico risparmio possibile: dei costi amministrativi, 4 miliardi, 2 sono dovuti al personale, e l’eliminazione delle province farebbe risparmiare i circa 2 miliardi residui. Non è detto che questo risparmio sia incluso nella categoria Cofog 1.1 discussa in precedenza. Verosimilmente dall’abolizione delle province si avrebbe un abbassamento delle altre spese, una volta assorbito il personale in eccesso. La spesa totale, circa 12 miliardi nel 2011, però include anche spese per lo sviluppo, il turismo, i trasporti, e quindi il rispar mio complessivo sarebbe inferiore.
Conclusioni
I costi della politica in Italia, intesi come costo dell’apparato legislativo, esecutivo, fiscale e diplomatico, sono elevati rispetto ai principali paesi europei. Con l’eccezione di paesi di piccoli dimensioni o con basso reddito pro capite, l’Italia spende la più alta frazione rispetto al Pil, quasi un punto in più rispetto alla Germania, la Francia, la Gran Bretagna e la Spagna. Riducendo quindi i costi della politica per portarli in linea con quelli europei, si potrebbero risparmiare teoricamente circa 15 miliardi di euro.



Condividi su Facebook

sabato 23 marzo 2013

Popolino

Sembra che Piazza del Popolo fosse piena di persone.

È l'ennesima pugnalata del mio popolo.

Non riesco a scrivere altro..

venerdì 22 marzo 2013

Il costo della conoscenza

Ho appena donato 10€ a  Wikipedia.

Sono contento di averlo fatto perché è uno strumento che mi dà tanto, senza il quale saprei molte cose in meno e soprattutto impiegherei molto più tempo per cercarle.

Wiki non è e non può essere la piattaforma per informarsi su ogni ambito ad ogni livello, le conoscenze specialistiche si fanno nelle scuole, nelle università e sulle pubblicazioni specifiche.

Ma per tutto il resto Wiki è imbattibile.

2 esempi su tutti:
- i dubbi delle lauree di Giannino sono presenti su Wiki dal 2010, nessuno ha poi verificato fino allo sparo di Zingales
- Guardate una partita di calcio in TV e dopo un goal andate su wikipedia, scoprirete che il +1 nei goal in carriera è già stato recepito da qualcuno.

Riporto di seguito il principio fondamentale di Wikipedia:
Quando ho fondato Wikipedia avrei potuto creare una compagnia a scopi di lucro con avvisi pubblicitari, ma ho deciso di fare qualcosa di diverso. Il commercio va bene e la pubblicità non è un male, ma non hanno niente a che vedere con la nostra realtà, con Wikipedia. 
— Fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales

Invito chi può permetterselo a donare si va da un minimo di 3€, non credo che Wikipedia chiuderà e sono sicuro che la cifra si raggiungerà in tempi molto rapidi, ma credo sia un bel gesto contribuire e donare qualcosa.


Condividi su Facebook

giovedì 21 marzo 2013

Paradisi Lombardi (Padania de Noantri)

Vorrei portare all'attenzione il seguente Link.

Semplicemente perché il mondo si divide tra cazzari in malafede, cazzari in buonafede, e fatti.
Il fatto è che l'area italiana più ricca è la provincia di Bolzano e che la fantastica Lombardia non è tra i primi 20 in Europa (chi ci vive ed ha viaggiato un minimo non lo scopre certo oggi).

In questo caso ci sono cazzari in mala fede:


e cazzari in buonafede:

Aggiungerei che i dati sono del 2010 quindi allo stato attuale la situazione può essere solo peggiorata.



Condividi su Facebook

Buongiorno Presidente


C'è una cosa che va detta. Il M5S sta avendo un impatto devastante.

Politicamente parlando sono lontano da molte delle sue proposte più specifiche (TAV, Euro, Reddito di cittadinanza, ecc..) tuttavia bisgona riconoscere che questa legislatura è molto diversa dalle ultime ed il merito è della coppia Grillo-Casaleggio e del loro gregge di parlamentari.

Oggi si terrà l'incontro tra il nostro Capo dello stato ed il "Semplice Portavoce" del M5S. Immagino che come prima cosa chiederà scusa per i toni con i quali lo ha insultato negli ultimi anni, e poi gli dirà qualcosa del tipo "...e adesso? convinci Bersani a fare quello che dico io perché sennò ti porto un milione di persone in piazza con un bastone in mano".

O forse dirà "Giorgio, che cazzo ne so io...io volevo solo vendere qualche DVD o libro dei miei spettacoli e adesso c'è sto merdone da gestire, bho fai tu...".

Oppure dirà "Basta con lo show Bersani premier, ministri tecnici scelti insieme a noi, programma pilotato e nuove elezioni a settembre se il consenso del nuovo governo dovesse essere in crisi".

Non vedo altre alternative.

L'unica cosa bella di questa giornata è che dopo Grillo andranno PdL e Lega e Napolitano potrà fargli 2 pernacchie perché per fortuna non contano più un cazzo di niente.



Condividi su Facebook

mercoledì 20 marzo 2013

Volavano manganelli..


21 Luglio 2001, Genova.

25 condannati su 28 imputati.

oggi è morto il loro capo, che detto tra noi era anche il dirigente pubblico più pagato.


Condividi su Facebook

martedì 19 marzo 2013

Punti Fermi

Ho trovato il seguente schema.

Magari vale la pena per tutti quanti dargli un'occhiata.

Io applico sempre un criterio, chi inizia ogni discorso con "io non ho nulla contro i...." (aggiungeteci gay, neri, arabi, rom, berlusconiani, grillini, comunisti, animali e tutto quello che volete) ha qualche pregiudizio.

Se non hai nulla contro qualcosa non dovresti fare distinguo..

 
Io ad esempio non ho nulla contro i padroni dei cani....

Condividi su Facebook

lunedì 18 marzo 2013

Tempi moderni..




 "un minuto di silenzo per tutti coloro che sono imbottigliati nel traffico diretti verso la palestra 
per pedalare su una bici che non si muove"


Condividi su Facebook

Riflessione Post Sabato...

Vorrei tornare un attimo a sabato pomeriggio inoltrato a Palazzo Madama.

Per la cronaca è successo che Piero Grasso (PD) ha vinto il ballottaggio con Schifani (PdL) per la poltrona di Presidente del Senato.

Secondo la nostra costituzione Il Presidente del Senato è la seconda carica dello stato, è sostanzialmente il vice del presidente della Repubblica e colui che ne prenderebbe i poteri nel caso il Presidente della Repubblica ci lasciasse o si dimettesse improvvisamente.

Va da sé che questo è un ruolo chiave per la nostra democrazia e quindi il candidato andrebbe scelto con criterio.

Ora torniamo a Sabato pomeriggio, la scelta è tra Grasso e Schifani, procuratore nazionale Antimafia, responsabile dell'arresto di Provenzano e magistrato del Maxi processo il primo contrapposto ad uno zerbino istituzionale che non ha mai neanche dimostrato di avere il senso del limite.

In un paese normale  succederebbe una cosa semplicissima il PdL voterebbe Schifani (giustamente, è il loro candidato) e tutti gli altri voterebbero Grasso per motivi talmente evidenti che non sto a dire.

Invece i Montiani hanno scelto scheda bianca, (si scrive Montiano, si legge democristiano) mentre il M5S riceve l'input di votare scheda bianca dal suo Guru.

12/13 Grillini invece usano il cervello votano il candidato che preferiscono e patatrac..il M5S al giorno 2 di legislatura subisce il primo diktat.

I parlamentari del M5S si sono dimostrati molto più intelligenti del loro capo, speriamo continuino così.



Condividi su Facebook

domenica 17 marzo 2013

Sabato politico

Oggi come sapete sono successe un bel po' di cose.
Laura Boldrini è diventata presidente della camera. Terza donna a ricoprire questo ruolo dopo la Iotti e la Pivetti (sigh..), maceratese, una vita passata nell'ONU e nelle organizzazioni internazionali soprattutto occupandosi di immigrazione.
Piero Grasso è il nuovo presidente del senato, ovvero il vice di Napolitano. Ex procuratore nazionale antimafia, nominato se non ricordo male da Berlusconi con un trucchetto per boicottare Caselli, si trova a passare da magistrato tra i più influenti a seconda carica dello stato. Non mi piacciono i magistrati in politica, ma questo sembra meglio degli altri.

Monti ha fatto l'ennesima figura di merda votando scheda bianca, e alcuni senatori del M5S hanno disobbedito al capo che rosica da morire e ha già chiesto le dimissioni dei traditori...Beppe il voto era segreto, mettiti il cuore in pace e vai a nanna sereno.
Il PdL si sta autodistruggendo... Questa è la notizia più bella.

venerdì 15 marzo 2013

S4...


E' uscito il nuovo Samsung Galaxy S4, è di plastica è ancora più grosso e a livello di specifiche tecniche fa sembrare l' S3 uno smartphone per bambini e l'iphone 5...un oggetto di design

Non comprerò mai un telefono da 5 pollici per mille motivi, quindi non sono interessato a prescindere.

Detto questo il lavoro fatto è ammirevole, fa molte cose innovative (a dir la verità tutte abbastanza inutili, ma c'è da dire che ormai sono talmente completi che le nuove funzionalità saranno sempre più inutili) e sembra farle bene, varianti nero e bianco.

Ecco il link ad una delle prime impressioni che ho letto.

Condividi su Facebook

giovedì 14 marzo 2013

Puttana, Puttana....



Chissà se stamattina il Papa canticchiava questa canzone:




Condividi su Facebook

Massima del giorno

"Padre Pio è il petrolio del Gargano" (cit.)




Condividi su Facebook

Google ti odio

Arrivi la mattina, accendi il PC vai nel tuo blog roll e trovi questa notizia.

La leggi bene ed al punto 5 scopri che Google chiuderà google reader il primo Luglio. Ho un blogroll di oltre 100 blog e uso google reader da almeno 5 anni.

Google ti Odio, perché mi obblighi a migrare su una piattaforma differente e ripartire da 0.

Se mai avessi pensato di prendere qualcosa con Android e Chrome OS da oggi mi avete definitivamente convinto a non considerarvi, state continuando a prefererire servizi che non usa nessuno (...Google+..) e chiudete quelli meno moderni, ma che funzionano e fanno quello che gli viene richiesto.



Condividi su Facebook

mercoledì 13 marzo 2013

Adottane uno...


Adottate anche voi un cardinale cliccando qui

Io ho beccato lui.


Reinhard Marx, di Germany, nato il 21/9/1953.
È un cardinale dal 20/11/2010 e la sua incarico è: Archbishop of Munich and Freising, Germany


Condividi su Facebook

martedì 12 marzo 2013

Nanni colpisce ancora

Chi ha visto questo schifo davanti al Tribunale di Milano ieri.


Dovrebbe guardarsi questo...




Condividi su Facebook

lunedì 11 marzo 2013

Italia Anno Zero

Durante il periodo di elezioni chi ha interesse nel futuro dell'Italia ha sicuramente stilato una propria classifica di provvedimenti da intraprendere nel caso si fosse primo ministro.
E' la versione politica del classico gioco del piccolo allenatore della nazionale durante i mondiali.

Quando poi vai a pensare alle cose che si devono fare realmente in questo paese ti accorgi che andrebbe proprio rifondato, ma in ogni caso da qualche parte bisogna ripartire e di seguito ho riassunto le mie priorità

Provvedimenti di tipo Civile
  • Diritti per gli omosessuali: cosa volete che vi dica,  l'Art.3 della Costituzione è abbastanza chiaro, chiamatelo come volete "Unione","Patto","Accordo fra pari" ma questo provvedimento va fatto...a scanso di equivoci "SI", sono d'accordo all'adozione per i gay secondo una razionale graduatoria che prenda in considerazione tutte le variabili...Un bambino sta meglio con 2 gay che in orfanotrofio, è la realtà dei fatti e chi lo nega lo fa in malafede, deal with it!!
  • Testamento Biologico, Ricerca sulle staminali: sul serio dobbiamo parlarne? Ogni stato deve fornire l'opzione al cittadino che poi sceglie liberamente di usufruirne o no; uno Stato che non lascia le libertà individuali è uno stato che non tutela il proprio cittadino.
Provvedimenti di tipo Economico
  • Abolizione delle province: poco da dirci, questa cosa ci farebbe risparmiare parecchi soldi sia in termini di medio periodo che soprattutto di lungo. (IBL)
  • Legalizzazzione della Prostituzione: non vedo lati negativi, delle lavoratrici vengono tolte dalla strada (meno degrado), controllate sanitariamente (meno spese sanitarie per lo Stato) e pagano le tasse (nuovo gettito fiscale, parecchio gettito fiscale) e non ultimo si colpisce la criminalità organizzata; la cosa più bella è che questa è una cosa a costo 0 per lo stato.
  • Privatizzazione e Dismissione dei beni improduttivi dello Stato: Si fa una lista delle proprietà dello stato (immobili, pacchetti azionari di minoranza, partecipazioni, titoli obbligazionari, società controllate, ecc..) e se ne calcola il rendimento reale e quello potenziale. Dove il divario è negativo o si efficenta la gestione o si dismette/privatizza a prezzo di mercato (non un euro di meno) con delle gare vere
Tutti gli euro incassati o risparmiati andrebbero messi con quote 70/30 tra riduzione delle tasse e risanamento del debito.

Provvedimenti di tipo sociale (basso impatto economico, altro impatto di immagine fa bene oltre che all'opinine pubblica anche ai mercati)
  • Dimezzamento dei parlamentari e razionalizzazione degli organi di governo locale
  • Adeguamento delle retribuzioni alla media europea a tutti i livelli della PA (non solo politici ma anche dirigenti e cariche di rappresentanza)
  • Legge anti-corruzione

Cosa rimane fuori? bhé ovviamente un miliardo di cose, ma questi sono i primi provvedimenti che io metterei in campo se ne avessi la possibilità.

PS:ho aggiunto la possibilità di commentare da anonimo così da rendere il tutto più facile, quindi commentate se volete e firmatevi anche con pseudonimi.

Condividi su Facebook

Trainspotting 2...


 E poi arriva la  notizia di giornata ...

Sembra che Danny Boyle abbia dichiarato che nel 2016 potrebbe uscire il sequel di Trainspotting. Il romanzo di partenza è questo.

Io adoro Irvine Welsh e consiglio a tutti la lettura dei primi 5 romanzi partendo da Tolleranza Zero a mio avviso una vera chicca.



Condividi su Facebook

Oggi inizia il conclave

Oggi inizia il Conclave.

I cardinali ultraottantenni non hanno diritto di voto.

Ci sono arrivati pure loro a capire che per ringiovanire ci vogliono elettori giovani...ti dice niente Pierluì??

Io tifo per lui, mi piace l'idea che ci sia un papa Sudamericano. Così lmagari non romperà le palle al futuro governo visto che in Brasile sono molto più tolleranti di noi.



Condividi su Facebook

venerdì 8 marzo 2013

Festa della .. abitudine

Oggi è l'8 Marzo festa della donna, ai semafori invece di lavarti i vetri ti vendono mimose, i locali organizzano delle cene con spettacolini, le donne si organizzano insieme per fare cose che negli altri giorni reputano insolito fare.

Bene, benissimo, bravi tutti.

Ora dico la mia, ma che cazzo festeggiamo?

Oggi la pagina Facebook del Parlamento UE ha pubblicato la seguente infografica (ovviamente la popolazione di riferimento è quella Europea)


3 dati su tutti:
  • Le donne laureate sono più degli uomini laureati
  • Le donne guadagnano in media il 25% in meno degli uomini
  • Fatti 100 gli amministratori delegati 2 sono donne 98 sono uomini
 E questo è il lato bello della medaglia, ora passiamo al brutto, la situazione italiana.

  • Se abortisci, ti chiamano assassina
  • Se vuoi la fecondazione assistita, non puoi
  • Se sei incinta, eh ma con il lavoro come facciamo
  • Se divorzi, sei una stronza
  • Se ti picchiano, devi denunciare
  • Se denunci, tanto l'altro prende lo sconto di pena
  • Se ti violentano (versione 1), eh però cazzo in giro da sola si notte poteva evitare
  • Se ti violentano (versione 2), eh però cazzo se ti metti le minigonna però
  • Se fai carriera, sicuramente hai qualche spinta
  • Se sei una bella ragazza, massì che una ragazza bella in più fa contento il cliente/datore di lavoro
  • Se vuoi farti prete, non puoi
Poi questo mostro qui che frequenta minorenni, escort, insulta i capi di stato esteri e insulta le donne davanti a tutti prende milioni di voti.

Ribadisco, che cazzo festeggiate? ogni anno l'8 marzo tutte le donne del mondo non dovrebbero lavorare, ma trovarsi in tutte le piazze per manifestare la loro rabbia verso questa evidente disparità.

Il mio Augurio vero è che queste cose prima o poi le farete.

Gian


Condividi su Facebook

giovedì 7 marzo 2013

Espianto degli Organi di partito



Oggi si parla di PD.

Alla fine i capoccia del PD hanno fatto un incontro dove hanno detto un sacco di cose in politichese, fatto nuove promesse agli italiani e ancora sono lì a chiedersi perchè hanno "perso".

Emblematico l'intervento della Bindi che non sa darsi una risposta quando sarebbe sufficiente per lei e per molti dei suoi gerarchi specchiarsi. Mi immagino la Bindi che prima di dormire ogni sera cerca di dare la colpa a qualcuno, ogni sera diverso: tv, giornali, il popolo stupido, Grillo, Santoro, i comici, il populismo....

Il popolo si è rotto di vedervi lì e non si fida di voi, ma quanto è difficile capirlo?

Poi la cosa che mi fa più ridere è la storia degli 8 punti... ma scusa, dopo 3 mesi di campagna elettorale tiri fuori otto punti di fatto proponendo di tutto; in più ci metti cose che le stesse persone che le hanno porposte hanno avuto quasi 7 anni di Governo per farle?

Poi arriva Grillo e ti risponde con i suoi 10 Punti e il PD perde altri centomila voti.

Le uniche cose che dovevano uscire da quell'assemblea ieri erano:

  • dimissioni di Bersani (che comunque può fare il Primo Ministro, costituzionalmente il Primo Ministro potrebbe farlo chiunque, anche uno fuori dal parlamento basta che abbia la fiducia)
  • rinuncia all'incarico da parlamentari dei vecchi gerarchi
  • indizione di una data per le prossime primarie per votare il nuovo segretario (che è un ruolo diverso da quello di candidato Premier)
  • proposta di governo formale con il M5S, facendo capire bene a Grillo e company che se dicono no e ci si allea con il PdL la colpa è del M5S no di un inciucio.

In questa completa debacle ovviamente Renzi non ha parlato, e vorrei vedere...è evidente che lui sia l'unico a non aver perso e col cazzo ci mette la faccia.

Io auspico uno scenario da qui a 12 mesi

Il PD si spacca in 2 correnti:
- la prima si allea con Vendola è ricompone un'entità di sinistra vecchio stampo
- la seconda crea una forza progressista di stampo moderno con Renzi a capo. (Blair, Miliband, Zapatero, Clinton,Obama, Hollande questi sono o erano i leader dei partiti democratici nei paesi seri) e non sia mai che ce la fa a vincere un'elezione prima o poi.

 Dottore, è il momento di espiantare gli organi e salvare l'Italia...spenga questa macchina..


Condividi su Facebook

mercoledì 6 marzo 2013

Mi scusi signore....

Sembro io quando 25 anni fa cercavo di prendere le merendine..





Condividi su Facebook

martedì 5 marzo 2013

È morto Chavez

Ogni tanto una bella notizia...

Benito e l'Italia del 2013

La notizia di oggi sembra essere che una certa Roberta Lombardi, neo eletta nelle file del M5S, ha scritto nel suo blog le seguenti parole:
..... l’ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia....
 ieri poi ha corretto il tiro (se così si può dire) con questo alto post i cui passaggi fondamentali sono:
Mi riferivo, facendo una analisi, al primo programma del 1919, basato su voto alle donne, elezioni e altre riforme sociali che sembravano prettamente socialiste rivoluzionarie e non certamente il preludio di una futura dittatura
...reputo Casapound folcloristica (con i suoi saluti romani e con i suoi nostalgici rituali) E razzista E sprangaiola...
Oggi ne parlano tra i tanti che ho letto due giornalisti particolarmente brillanti con riflessioni tutt'altro che banali.  Mantellini fa notare che la polemica non era tanto sul fascismo e sul suo ruolo nella storia in italia, ma sul fatto che il suo movimento avesse simpatizzato con un Gruppo che lei stessa definisce "folcloristico" e "razzista".
Gramellini  invece pone l'accento sul solito discorso dei due pesi e delle due misure, e delle conseguenze che la prima affermazione dovrebbe portare.

Io in realtà vedo la cosa in maniera più drastica, il pensiero di questa deputata in realtà non è un pensiero isolato anzi è molto ricorrente. Le parole "il fascismo ha anche fatto cose buone" sono diffuse e soprattutto condivise da una parte della popolazione italiana. Io posso capire l'idea di ribellione giovanile che porta ad appoggiare idee estremiste (destra, sinistra, ultracattolicesimo, anarchismo), ma una volta passati i 20 anni si dovrebbe riuscire a capire che non esistono estremismi che "fanno cose buone".

Il criterio è uno solo se qualcuno limita la tua libertà personale/sessuale/di pensiero/di parola/di stampa/di religione/politica è una merda a prescindere e questo messaggio deve essere stampato sui muri di tutte le scuole del Mondo.



Condividi su Facebook

Apple Maniac

Arrival.io ha elaborato un paio di dati ed ha tirato fuori le stime dei tempi di uscita dei prossimi prodotti Apple. Cliccare su ogni prodotto per vedere lo storico delle versioni uscite.

PS: il succo è se volete comprare un MacBookAir o Pro magari aspettate un paio di mesi.






Condividi su Facebook

lunedì 4 marzo 2013

TV e dintorni...



Con notevole ritardo sul resto d'Italia anche io ho visto la fine di Masterchef.

Per chi avesse vissuto in un altro continente e non sapesse di cosa sto parlando faccio un piccolo riepilogo:
3 giudici (Loro) hanno selezionato 20 aspiranti cuochi amatoriali e settimana dopo settimana a seguito di prove culinarie ne eliminano uno alla volta fino ad ottenere un vincitore che vince un po' di soldi e la possibilità di scrivere un libro di ricette.
Il programma è un classico Talent show in cui i concorrenti entrano con una passione e, seguiti da esperti, la perfezionano. Vedendolo mi sono chiesto più volte se il montaggio finale fosse reale o adattato alle circostanze, tuttavia lo show scorre via rapido visto anche il format che prevede 50' per ogni puntata. 

Ci sono 2 aspetti che mi hanno molto colpito:
  1. Chi guarda masterchef in genere tifa...per quanto sia giusto avere i propri preferiti questo fatto è indicativo di quanto questo format funzioni. Mi spiego meglio: tifare qualcuno a masterchef è come vedere Sanremo Giovani senza audio e votare quello che si veste meglio. Il focus della trasmissione è la qualità della cucina e non il carattere tuttavia il programma riesce ad uscire dalla scatola e ti fa avvicinare ad un protagonista piuttosto che ad un altro.
  2. Un altro tema sicuramente interessante sono le aspettative che il programma pone sia verso il telespettatore che verso il concorrente. Lo spettatore si diverte a vedere questi ragazzi che preparano piatti da stellato piuttosto che da cuoco inesperto; ma quello che mi chiedo è, si divertirebbe lo stesso se fosse lui il destinatario di quel piatto? Relativamente invece ai concorrenti la mia domanda è più "sostanziale", se apriranno mai un loro ristorante cucineranno piatti di quel tipo o inizieranno in maniera modesta come tutti gli chef famosi?
Il programma è sicuramente la sorpresa degli ultimi mesi in TV, ed è uno di quei prodotti televisi che a mio avviso ti danno un minimo di speranza sui prossimi format futuri.

Ultima nota, è un format americano abbastanza italianizzato ed è un peccato che non siamo stati noi ad inventarlo.


Condividi su Facebook

sabato 2 marzo 2013

Back Home

Sono tornato a casa per il weekend ...



venerdì 1 marzo 2013

Perché?

Come ogni blog che si rispetti anche questa nuova creatura ha il suo post di apertura.

Contrariamente a ogni logica il post di apertura non è il primo ma chissene fotte è il mio blog e almeno qui decido io...

Perché apro un blog a Marzo 2013? Mi rendo conto da solo che aprirlo oggi è l'equivalente di entrare al mare l'ultima settimana di agosto dopo che milioni di persone hanno già fatto e detto tutto e molti altri se ne sono andati dicendo i blog sono una cosa vecchia, tuttavia io comincio oggi.

L'idea in realtà l'ho sempre avuta in mente, ma per pigrizia non l'ho mai fatto fino a quando, in un esatto momento della mia vita, ho sentito il bisogno di un posto dove scrivere tutto quello che mi viene in mente.

Ovviamente l'evento è il risultato delle elezioni politiche italiane del 2013 quando il popolo italiano si è così espresso:
  • un quarto non ha votato
  • un quarto ha votato un ex comico populista
  • poco più di un quarto ha votato l'unico partito che sembrava potesse governare
  • poco meno di un quarto ha votato un pluri-condannato che in 20 ha fatto molte più cose negative di quelle che io possa ricordare.
(abbiate pazienza il 10% di Monti conta come il 2 di coppe durante una partita di calcio).

Esattamente da quel momento non sono più riuscito a tenermi dentro la delusione ed ho deciso di aprire la baracca.

Non parlerò solo di politica ma di tutto quello che mi viene in mente di condividere con voi.

Ciao, e buon blog a tutti

Send in the clowns

"Fate entrare i pagliacci"







Si comincia ...


E' il mio primo blog.
E' il mio primo post.

Tutto ciò che pubblicherò qui sopra rispetterà sempre un semplice concetto che anni fa Nanni Moretti rese in maniera emblematica.

Dobbiamo dare importanza ad ogni singola parola che pronunciamo o scriviamo, perché questo è il modo attraverso cui ognuno comunica agli altri i suoi pensieri e le sue paure.

Buona visione, Buona lettura

"le parole sono importanti"



Gian